testata

Conferenza sullo Spirito Partigiano

Lunedì 23 prossimo, all'osteria da Turri a Sant'Andrea si terra una conferenza a cura di Dario Stasi che presenterà nuovamente il numero 115 di Isonzo-Soča di recente uscita, poi ci sarà un intervento dell'arch. Diego Kuzmin sullo Spirito partigiano, che dopo aver visto la solidarietà della popolazione italiana e slovena riguardo lo scopo della liberazione dal nazifascismo, non si è spento nel 1945 con la vittoria.

Proseguì infatti nella solidarietà delle brigate dei giovani volontari con la costruzione di tante opere pubbliche in Jugoslavia, tra le quali le infrastrutture di Nova Gorica e la ferrovia di Sarajevo (con Olof Palme e Luciana Castellina), e proseguendo poi vieppiù nel minuto lavoro volontario con il quale gli amici e i vicini di casa contribuivano a realizzare una casa per le giovani famiglie, per rifondare la società distrutta dalla guerra, lavorando i sabati e le domeniche, sia in Slovenia come nella bassa monfalconese.

Chiuderà l'evento Giuseppe Cej, formidabile autore di monumenti non solo partigiani (è suo anche il monumento ai caduti di Doberdò in divisa austro-ungarica), che tirerà le fila per quanto riguarda il restauro della scritta popolare subito dietro al Turri, all'angolo tra via Tabaj e via Cavalleggeri di Lodi.

https://www.facebook.com/events/199117510873752/?active_tab=discussion

 

Konferenca o Partizanskem Duhu

Ponedeljek 23 v gostilni od Turrije do Sant'Andrea bo konferenco organiziral Dario Stasi, ki bo ponovno predstavil številko 115 Soče Soče, ki je bila nedavno objavljena, nato pa arhitekta Diego Kuzmin, se bo pogovarjal o partizanskem duhu, po tem, ko je videl solidarnost italijanskega in slovenskega prebivalstva, da bi se osvobodili nacističnega fašizma, leta 1945 po zmagi ni izginil.

Dejansko se je solidarnost brigad mladih prostovoljcev nadaljevala z izgradnjo vrste javnih del v Jugoslaviji, vključno z infrastrukturo Nove Gorice in Sarajevske železnice (z Olofom Palmejem in Luciano Castellina), nato pa se je nadaljevala s prostovoljnim delom s prijatelji in sosedi, da bi pomagali zgraditi dom za mlade družine, obnovili podjetje, uničeno v vojni, z delom v soboto in nedeljo tako v Sloveniji kot v spodnjem delu Monfalcona.

Dogodek se bo zaključil z Giuseppejem Cejom, avtorjem nepopolnih partizanskih spomenikov, ki bo potegnila nit v povezavi s prenovo parfuma, napisanega takoj po Turriju skozi celoten kot Via Taba prek Cavalleggeri di Lodi.

https://www.facebook.com/events/199117510873752/?active_tab=discussion